castello-ursino-catania
tour-castelli-etna
Scopri i castelli e le vigne intorno al vulcano Etna in Sicilia. Assaggia i vini e le specialità siciliane da non perdere, con il nostro tour culturale ed enogastronomico tutto compreso di 2 giorni. Tour dell'Etna castelli e vini celebri siciliani. Il tuo viaggio in Sicilia con Etna3340

Tour Etna castelli e vini siciliani rinomati, specialità siciliane da non perdere

Il vostro viaggio in Italia si sta avvicinando. Vi state chiedendo cosa vedere in Sicilia e quali specialità siciliane assaporare durante il vostro soggiorno? Non vorrete perdervi ciò che rende la Sicilia così affascinante. Gastronomia tipica siciliana e scoperta dei siti storici più belli. Un percorso alla scoperta del vulcano, dei suoi castelli, dei suoi vini e dei prodotti tipici della gastronomia siciliana.

I castelli siciliani, già in epoca normanna, costituivano una realtà minacciosa per il villaggio a cui erano legati. Più per controllarlo che per proteggerlo. La posizione strategica di questi castelli, alla foce della valle dell'Alcantara, ha permesso di controllare l'antica strada romana e rappresentavano un punto di osservazione ideale della vicina città di Tauromenion (Taormina).

 

Cosa vedrete

  • Tour privato di 2 giorni
  • Visita dei Castelli sul lato sud e nord-est dell'Etna e di un vigneto
  • Visita dei Castelli del lato sud-ovest del vulcano Etna
  • Pranzo tipico siciliano in un'azienda vinicola sull'Etna
  • Sistemazione e cena a base di prodotti tipici siciliani
  • Corso di cucina siciliana

 

Quando prenotare, quanto tempo prima? Non facciamo turismo di massa. Quindi, per assicurarvi un tour, è meglio prenotare subito.

 

Potete scegliere fra 2 opzioni per visitare la parte Ovest dell'Etna

  • Con il vostro veicolo raggiungete il nostro luogo d'appuntamento a Giarre. Parcheggiate l’auto (c'è un parcheggio pubblico gratuito). Salite sul nostro lussuoso veicolo NCC (Mercedes GL o Classe V Extra Long) con un autista dedicato. Vi offriremo la colazione. Farete colazione nella migliore pasticceria locale
     
  • Pick-up direttamente in hotel (zone di Catania-Taormina) su un lussuoso veicolo NCC (Mercedes GL o Classe V Extra Long) con autista dedicato. La colazione è sempre offerta

 

Planning previsto

  • Partenza dal vostro hotel o dal luogo di incontro
  • Visita dei Castelli del lato sud e nord-est dell'Etna
  • Pranzo in un'azienda vinicola sull'Etna
  • Visita di un vigneto con le sue cantine
  • Alloggio
  • Cena
  • Visita dei Castelli del lato sud-ovest del vulcano Etna
  • Corso di cucina siciliana in agriturismo
  • Pranzo preparato da voi a base di prodotti tipici siciliani tra cui il pistacchio di Bronte

 

Circuito dei Castelli e dei vigneti dell'Etna, 2 giorni attorno al vulcano

Il circuito dei castelli dell'Etna è dedicato a tutti gli amanti della cucina siciliana. Scoprite i castelli intorno al vulcano Etna in Sicilia. Vini e specialità siciliane da degustare con il nostro tour culturale ed enogastronomico di 2 giorni tutto compreso. La regione è rinomata per il suo eccellente terreno fertile. Durante questa escursione, scoprirete i migliori vini siciliani e degusterete i sapori della nostra cucina tradizionale.


1° Giorno, tour dei castelli dell'Etna lato sud e nord-est

Durante il primo giorno visiteremo i Castelli ed un vigneto sul lato sud e nord-est dell'Etna. A pranzo verrete accolti in una tenuta vinicola sull'Etna dove potrete visitare il vigneto e le cantine, degustare i vini della proprietà e altre specialità siciliane. Dopo aver visitato la vigna vi verrà servito un pranzo tipico siciliano. La sera, raggiungeremo l’alloggio in cui passere la notte e cenare (sempre a base di prodotti tipici siciliani).


2° Giorno, tour dei castelli dell'Etna versante sud-ovest

Dopo la colazione inizia il secondo giorno di visita dedicato al lato sud-ovest del vulcano Etna. Il versante Ovest dell'Etna è chiamato la regione dell'"oro verde", i pistacchi dell'Etna. Il pistacchio di Bronte ha un sapore inimitabile ed è riconoscibile per la sua fragranza e il gusto pronunciato.

I castelli furono costruiti dai Normanni per difesa e come punto di osservazione. Nelle intenzioni di Federico II di Svevia, il castello doveva avere oltre alla funzione militare anche una valenza simbolica. I castelli erano l'emblema della riduzione del potere del vescovo rispetto all'autorità imperiale. Ciò è visibile dalle dimensioni del Castello Ursino rispetto alla Cattedrale di Catania.

Costruito sul modello del mastio, come a Paternò, Adrano e Motta, questi edifici sembravano torri. Tuttavia, oltre alle ovvie funzioni militari, servivano anche da alloggio. Dopo aver visitato i Castelli, pranzeremo in un agriturismo, dove preparerete voi stessi le specialità gastronomiche siciliane, sotto la guida di chef appassionati. Il pranzo sarà composto dai vostri capolavori: antipasti, piatto principale, dessert, accompagnati da un vino dell’Etna.

I castelli e le segrete attorno al vulcano Etna

È un'escursione facile di due giorni per visitare il perimetro del vulcano Etna ed i suoi castelli, per degustare i vini e la cucina locale.

 

Castello Ursino a Catania

Il castello Ursino fu costruito tra il 1239 e il 1250 come parte della campagna di fortificazione guidata da Federico II di Svevia nella Sicilia orientale. Dal 1934 il castello ha ospitato collezioni comunali, tra cui la sezione archeologica e una galleria d'arte. Nel sito in cui sorge l'attuale edificio si trovano le abitazioni più antiche dell'agglomerato di Catania che risalgono alla prima fase residenziale della polis greca di Katane. Il castello Ursino di Catania fu circondato dalla lava durante l'eruzione dell'Etna nel 1669. Prima dell'eruzione, il castello sorgeva vicino al mare; la lava circondò il castello ed entrò nel mare, spostando la linea di costa. Oggi il castello dista circa 1 km dalla costa.

 

Castello di Aci Castello

Situato su un promontorio di lava, fu posto a difesa del golfo e della città di Catania. La fortificazione, di origine incerta sorge sopra il Mar Ionio e fu il perno dello sviluppo del territorio di Aci nel Medioevo. Attualmente ospita un museo civico. In una delle terrazze è ospitato un giardino botanico composto da piante grasse provenienti da tutto il mondo. Il promontorio di basalto è costituito da flussi di lava sottomarini, la cui età radiometrica è di circa 500.000 anni. La roccia basaltica è circondata da un flusso di lava probabilmente risalente al 1169.

 

Castello Normanno di Motta Sant'Anastasia

Il mastio di Motta Sant'Anastasia sorge su un promontorio panoramico e strategico. All'interno si trova un museo che espone repliche di oggetti dello stile del secolo XII - XVI. Il villaggio si trova sul fianco dell'Etna, a 12 km da Catania. ed è costruito su una scogliera di basalto formata durante l'era glaciale. Data l'imponente massa monolitica, chiamata "l'ombelico dell'Etna", quest'area ha assunto una grande importanza militare.

 

Castello Normanno di Paternò

Simbolo della città, la torre faceva parte di un castello costruito nel 1072, dal racconto del conte Ruggero era stato costruito per garantire la protezione della valle del Simeto contro le incursioni islamiche. Intorno al castello, la popolazione iniziò ad aumentare grazie ai numerosi mercenari che seguirono i conquistatori normanni, attratti dai privilegi che erano stati loro concessi.

 

Castello Normanno di Adrano

Il castello normanno di Adrano è una torre costruita sotto il Conte Ruggero I di Sicilia nell'XI secolo. I castelli di Adrano, Paternò e Motta Sant'Anastasia facevano parte di un sistema di difesa normanna volto a controllare il fiume Simeto. Nel castello si trova il museo archeologico dell'Etna. I resti archeologici occupano quasi interamente i quattro piani del castello e consentono di ricostruire la storia di Adrano e del territorio dell'Etna dal Neolitico al periodo Saraceno-Normanno.

 

Castello Nelson di Bronte

L'Abbazia di Santa Maria di Maniace (chiamata anche Castello di Nelson) è un edificio situato tra Bronte e Maniace. Fu fondata dalla regina Margherita di Navarra, moglie di Guglielmo I di Sicilia, nel XII secolo. Fu donato nel 1799 dal re Ferdinando I delle Due Sicilie all'ammiraglio britannico Horatio Nelson in segno di gratitudine per aver represso la Repubblica Napoletana, salvandogli così la vita ed il regno.

 

Castello Manfredi di Maletto

Costruito nel 1263 su un alto sperone roccioso, dal racconto di Manfredi Maletta, per la comunicazione e la difesa, e chiamato "Torre del Fano". La torre fu quindi ampliata e fortificata con funzioni militari. Dalla cima del castello, è possibile ammirare il villaggio dell'Etna, i Nebrodi e la valle circostante.

 

Castello Svevo di Randazzo

La torre del castello di Randazzo si trova su una scogliera di pietra lavica. Già esistente ai tempi di Federico II di Svevia, probabilmente occupava un'estensione maggiore di quella attuale. Era la sede del carnefice della Val Demone, diventando così un luogo di detenzione per i prigionieri. Mantiene ancora le celle per i prigionieri, il pozzo dei sepolti, la camera delle torture, la galleria dei teschi. Attualmente ospita mostre d'arte  e un'interessante collezione di burattini siciliani. Dal 1998 ospita il museo archeologico Paolo Vagliasindi.

 

Castello di Lauria a Castiglione di Sicilia

Il Castello di Castiglione e il Piccolo Castello dominano il borgo fortificato di Castiglione di Sicilia. Dal castello si possono vedere la valle dell'Alcantara, Randazzo e il lato nord dell'Etna. Il maniero domina il sito di Francavilla di Sicilia e la Valle dell'Alcantara. Ecco il suggestivo percorso delle Gurne (piccoli laghi formati nel letto di lava del fiume Alcantara). Alla base della scogliera del castello c'è un ponte medievale sul fiume Alcantara e ciò che rimane dei mulini, proprio accanto alla chiesa di San Nicola del 14 ° secolo, famosa per i suoi affreschi medievali.

 

Castello Arabo Normanno di Calatabiano

Il castello di Calatabiano è un sito archeologico monumentale molto importante. Ha conservato per secoli la memoria storica e culturale della Sicilia orientale e del Mediterraneo. Su un'altura a 220 metri sul livello del mare si trova questa antica fortezza bizantina ricca di storia e accessibile da un ascensore panoramico o da un affascinante percorso naturalistico a piedi. Il castello di Calatabiano, che domina l'omonima città, si affaccia sull'estuario dell'Alcantara e offre un panorama unico con viste mozzafiato su Taormina e sull’Etna.


Pick-up/drop-off

  • Al vostro hotel tra Catania e Taormina (forniteci l'indirizzo esatto). Salite sul nostro lussuoso veicolo NCC (Mercedes GL o Classe V Extra Long) con conducente dedicato
     
  • Uscita autostradale Giarre, partenza dal distributore di benzina Etna Fuel. https://goo.gl/maps/URpKmqQDdd22 Arrivate con la vostra auto, la parcheggiate nel parcheggio (c'è un parcheggio pubblico gratuito) e salite sul nostro lussuoso veicolo NCC (Mercedes GL o V-Class Extra Long) con autista dedicato. Per raggiungere il distributore di benzina Etna Fuel: prendere l'autostrada Catania - Messina, uscita autostradale GIARRE. Passare il casello, alla rotonda prendere la prima uscita a destra. Dopo 300 m sul lato destro si trova il distributore di benzina
     
  • Altri luoghi di appuntamento: un preventivo sarà stabilito su richiesta

Condizioni di vendita

Potete cancellare ed essere rimborsati gratuitamente fino a 1 mese prima dell'escursione.

Les derniers avis

Facile
En famille
500 mt
Utilizziamo dei cookies per migliorare il nostro sito e semplificare la vostra navigazione. Navigando sul nostro sito, accettate la nostra politica dei cookies. Leggere la nostra politica dei cookies.
Accetto