5 étoiles 5/5 - 981 Recensioni
24 ore vulcano Etna

Escursione speciale nelle notti di luna piena

È una escursione atipica in parte notturna, che si avvicina alla zona sommitale dell'Etna, senza nessuno intorno e in totale silenzio (solo tu e il vulcano Etna).
L'escursione comprende l'attraversamento di un canale lavico, l'escursione su un cratere caldo in prossimità della vetta e la vista della Valle del Bove (grande depressione e centro dell'ex vetta dell'Etna).

Punti salienti
  • Salita in funivia per raggiungere un cratere caldo.
  • Vista del tramonto.
  • Cena sul vulcano Etna.
  • Escursione notturna con la luna piena verso la vetta dell'Etna.
  • Notte in tenda (attrezzatura fornita) nel deserto vulcanico.
  • Vista dell'alba, il sole sorge dal Mar Ionio.
  • Discesa su sabbie vulcaniche.

Ascensione dell'area sommitale dell'Etna con la luna piena

Escursione notturna come ai tempi del Grand Tour. L'escursione per raggiungere la zona sommitale, che si svolge in parte di notte, rende questo trekking un'esperienza insolita e particolarmente emozionante. Vedrai il sole tramontare, l'ombra dell'Etna proiettata sul Mar Ionio. L'escursione si fa di notte, alla luce della luna piena, nel deserto vulcanico. Il sole sorge dal Mar Ionio e illumina gradualmente il vulcano Etna partendo dalla sua sommità. Il vulcano Etna vi farà godere dei suoi ripidi pendii, ornati da enormi crateri e testimonianze degli antichi Ciclopi.

Ammiratori dei vulcani, il vostro genio erudito resterà soddisfatto quando osserverete la Sicilia tutta sparsa ai vostri piedi dalla zona sommitale dell'Etna. Questa grande escursione avventurosa, in parte notturna, è il riferimento per vivere la vera esperienza esplorativa del vulcano Etna come ai tempi del Grand Tour, dalla fine del Medioevo al XVIII secolo. L'Etna attende i curiosi indagatori della natura, per ammirare da vicino i potenti effetti dei suoi meravigliosi fenomeni vulcanici secondo l'antico percorso.

 

Salita alla vetta dell'Etna di notte

Escursione notturna alla vetta del vulcano Etna, come ai tempi del Grand Tour di Sicilia. La Sicilia è stata, dal XV al XIX secolo, meta esclusiva ed imprescindibile per i viaggi avventurosi di giovani aristocratici, letterati e artisti di tutta Europa. Il viaggio in Sicilia aveva all'epoca un sapore irresistibile di avventura, poiché le difficoltà del viaggio e i rischi per la propria incolumità erano un ostacolo alla scoperta della bellezza dell'isola, della maestosità dei monumenti antichi e della natura vulcanica.

La grande avventura di salire in vetta all'Etna in notturna fu una vera e propria sfida per la difficoltà del percorso, i pericoli vulcanici ed i banditi presenti all'epoca nella zona boschiva. Il Grand Tour in Sicilia prevedeva, tra l'altro, la visita delle principali città quali: Messina, Taormina, Catania, Siracusa, Agrigento, Selinunte, Monreale, Palermo, Cefalù, oltre alla scalata dell'Etna. Il vulcano Etna rappresentava una meta quasi obbligata (ma difficile e ambiziosa) per chi arrivava in Sicilia. L'ascesa alla zona sommitale dell'Etna che qui proponiamo avviene secondo il "Mōs Maiōrum", (letteralmente "usanza degli antenati"), che designa il modo di visitare il vulcano siciliano secondo valori ancestrali.

Questa speciale escursione è una sfida insolita e rappresenta la tradizione ancestrale della vera visita all'Etna, di notte alla maniera degli antichi. La visita al vulcano Etna iniziava all'epoca dal luogo di nascita dell’Etna: le rupi vulcaniche di Acitrezza (luogo della leggenda dei Ciclopi) e con la visita del castello medievale di Aci Castello (ai piedi del vulcano Etna). Il punto di partenza dell'ascensione era Catania (Palazzo Biscari, Monastero dei Benedettini o Castello Ursino), per raggiungere una delle porte dell'Etna (Nicolosi) e la zona boschiva. Il pomeriggio iniziava l'avventura verso la cima del vulcano per raggiungere la zona vulcanica desertica.

 

Cosa aspettarsi da questa escursione sull'Etna?

I partecipanti devono essere in grado di camminare su ripidi terreni vulcanici (un misto di rocce e sabbia vulcanica). L’escursione offre ai partecipanti una camminata nel completo silenzio e senza nessuno intorno (solo tu e il vulcano Etna). La quota massima raggiungibile dipende dalle condizioni del percorso (manto nevoso), meteorologiche (nebbia, pioggia, rischio fulmini o temporali) e geodinamiche dell'Etna il giorno dell'escursione.

 

Evento speciale "Notti di Luna Piena" sul vulcano Etna

Come si svolge questa grande avventura di visitare l'Etna? Cosa c'è di più emozionante che guardare il sole tramontare, cenare sul vulcano di fronte alla sua cima, poi fare un'escursione notturna sui crateri dell'Etna sotto la luna piena. Di notte puoi osservare la Luna, le stelle, i pianeti e le costellazioni con un piccolo telescopio.

Il ritrovo è alle 15:00 presso La Cantoniera (Etna Sud), vicino alla funivia. Raggiungeremo un cratere caldo dell'Etna, per vedere il sole tramontare. Dopo cena facciamo un'escursione alla luce della luna piena. Tornati al campo base per dormire, ci svegliamo prima dell'alba per vedere il sole sorgere dal mare. Dopo colazione, si scende ai piedi della funivia, camminando su sabbia vulcanica fine e profonda.

  • 12 km di trekking.
  • Il dislivello in salita è di circa 1000 metri D+ e circa 1000 metri in discesa D-.
  • Cena + 1 notte + colazione + pocket lunch.
  • Escursione + guida + biglietti della funivia senza attesa alla cassa + noleggio gratuito dell'attrezzatura (tenda, materassino, sacco a pelo, zaino, bastoncini, k-way, scarpe da trekking, casco, torcia).

Utilizziamo dei cookies per migliorare il nostro sito e semplificare la vostra navigazione. Navigando sul nostro sito, accettate la nostra politica dei cookies. Leggere la nostra politica dei cookies.
Accetto