vulcano-etna-tour
trekking-cima-etna
escursione-cima-etna
visita-vulcano-etna

Escursione Etna - La grande traversata

Trekking alla cima dell'Etna, la grande traversata da Sud a Nord

La grande traversata dell'Etna

 

L’escursione sull’Etna più completa ed intensa, un percorso da trekking duro che vi porta da sud a nord attraverso la cima del vulcano. Crateri fumanti, zolfo ed una divertente discesa su cenere vulcanica e colate laviche partendo dal Rifugio Sapienza (Stazione Etna sud) per arrivare a Piano Provenzana (Stazione Etna Nord), con la soddisfazione di aver raggiunto la vetta del il vulcano attivo più alto d'Europa ad oltre 3300 metri s.l.m. Se vi siete mai chiesti se fosse possibile scalare un vulcano attivo ed affacciarvi all’interno del suo cratere, la risposta è Sì, il trekking è impegnativo e non privo di rischi.

L'Etna è un parco avventura perfetto, ma deve essere affrontato nel modo corretto. L'entusiasmo, la professionalità e la grande esperienza sull'Etna è ciò che contraddistingue le nostre Guide Alpine / Vulcanologiche, è il punto di partenza del nostro modo di operare.

 

Escursione Etna

  • Escursione ai crateri sommitali dell'Etna su un sentiero di 14 km, raggiungendo i 3300 metri di altitudine
  • Il sentiero escursionistico più completo dell'Etna, una fantastica traversata da sud a nord
  • Cammina sul bordo dei crateri attivi dell'Etna, tra fumarole e zolfo
  • Tour guidati dell'Etna, con guida alpina / vulcanologica

 

 

Itinerario per salire alla cima dell'Etna

Dislivello + 400 m - Dislivello - 1500 m - Distanza: 14 km

Questo sentiero escursionistico dell'Etna richiede una buona forma fisica e capacità di resistenza, è un'attività dispendiosa che si svolge in un'area vulcanica attiva, con percorsi accidentati e altitudini variabili. Arrivati alla stazione sciistica Etna Sud (1900 mt slm), passando per i crateri Silvestri ed il Rifugio Sapienza, vi forniremo caschi, zaini, impermeabili e bastoncini da trekking.

Raggiungeremo i 2900 metri di altitudine in funivia ed autobus 4x4 Unimog. Da qui l'escursione inizia su un percorso che attraversa i più recenti flussi lavici, un'incredibile scalata ai crateri attivi dell’Etna, caratterizzati da enormi fumarole e suolo solforico. L'Etna è la montagna più alta della Sicilia, ad un'altitudine di circa 3330 metri, il sentiero inizia con una facile salita che porta alla base dei crateri attivi, dopo di che il percorso diventa più faticoso.

La prima tratta, per raggiungere la cima, è di circa 3 km con un dislivello positivo di ~ 400 m, in condizioni normali l'ascensione richiede circa 1h30 minuti. Gran parte del percorso è su terreno vulcanico “sabbioso”, che rende l’escursione più difficile rispetto ad altre su terreni duri. La visita ed il tempo trascorso intorno al bordo dei crateri attivi sarà deciso dalla guida che è l'unico responsabile della sicurezza del gruppo. Oltre a produrre vapore acqueo, i vulcani producono gas tossici che possono irritare occhi, gola e polmoni. Solitamente una bandana, un foulard bastano per filtrare parte della grande concentrazione di gas presenti.

Vi verrà fornito un casco da arrampicata da indossare durante l’intera permanenza alla cima, al fine di proteggerti in caso di piccole eruzioni improvvise ed imprevedibili, tipiche dei vulcani come l'Etna e lo Stromboli. Ci sono 4 grandi crateri sulla cima dell'Etna. A seconda dell’emissioni gassose, delle condizioni geodinamiche del vulcano e del meteo, la guida adatterà la visita dei crateri attivi garantendo la vostra sicurezza.

La visita alla cima offre forti emozioni, poter vedere le enormi bocche eruttive, le fumarole, le bombe vulcaniche e l’ampio panorama della Sicilia e del Mediterraneo dalla montagna più alta dell’isola è uno spettacolo da non perdere.

Dopo la visita dei crateri, iniziamo la discesa verso il lato nord, il sentiero che scende a 1800 metri di altitudine, si sviluppa su circa 11 km con un dislivello negativo di ~ 1500 m. La prima parte caratterizzata da una divertente discesa su cenere vulcanica, per raggiungere l'Osservatorio Vulcanico a 2800 mt, dove è prevista una pausa picnic. Continuando la discesa, attraverso un sentiero che attraversa canaloni e colate laviche, raggiungeremo la stazione Etna Nord, Piano Provenzana.

 

In inverno tutte le escursioni possono subire variazioni di orario e percorso a causa delle condizioni meteorologiche e di innevamento

Trekking Cima Etna

Escursione Etna - La grande traversata

  • Distanza: circa 14 km
  • Dislivello positivo : 400 m
  • Dislivello negativo : 1500 m
  • Tempo: circa 6 ore
  • Difficoltà: impegnativo

 

Cose che ti serviranno per la scalata

  • Scarpe da trekking
  • Zaino
  • Giacca impermeabile (con cappuccio) - fornite fratuitamente giacche impermeabili leggere
  • Pantaloni impermeabili
  • Bastoncini da trekking - da noi forniti gratuitamente 
  • Pantaloni da trekking generici
  • Casco speleologico -  da noi forniti gratuitamente
  • Guanti
  • Strati di ricambio ad es. maglietta e pile
  • Cibo ed Acqua

 

Partenza dell'escursione Etna

  • Dal vostro hotel tra Catania e Taormina - Vi preghiamo di fornirci l'indirizzo completo e il nome dell'Hotel / alloggio
  • 07h45 al Bar Très Joli, Via Aldo Moro, 39, 95029 Viagrande CT
  • Altri luoghi di pick-up: preventivo su richiesta

 

Il tempo sull'Etna è spesso imprevedibile, bisogna essere consapevoli che le condizioni meteorologiche in montagna possono cambiare rapidamente. Una bella giornata al livello del mare non è garanzia di bel tempo in montagna. L'escursione richiede una particolare attenzione, a causa della specificità dell'area vulcanica che verrà avvicinata, sottoposta a esalazioni gassose ed un terreno incoerente con rocce instabili.

L'itinerario può essere modificato programmato potrebbe subure modifiche o addirittura interrotto, a seconda delle condizioni meteorologiche, dell'emissione di gas tossici e della geodinamica del vulcano. La guida alpina e vulcanologica è responsabile della vostra sicurezza, sarà lui a decidere e prendere decisioni insindacabili.

L'escursione verrà effettuata secondo i limiti imposti dalla Protezione Civile in essere. Si consiglia di non utilizzare lenti da contatto, poiché i gas vulcanici e le ceneri possono causare spiacevoli irritazioni. Per la riuscita della spedizione ed il suo superamento, è necessario una buona forma fisicha e farci sapere in anticipo qualsiasi vostro dubbio, al fine di ridurre ed evitare rischi inutili.

 

In inverno tutte le escursioni possono subire variazioni di orario e percorso a causa delle condizioni meteorologiche e di innevamento

Utilizziamo dei cookies per migliorare il nostro sito e semplificare la vostra navigazione. Navigando sul nostro sito, accettate la nostra politica dei cookies. Leggere la nostra politica dei cookies.
Accetto