Visitare Taormina

Taormina, Naxos, Castelmola

Lasciati guidare, attraverso il “Sentiero dei Saraceni” (antico collegamento tra Castelmola e Naxos) per visitare Taormina, la cittadina siciliana medievale con la sua vegetazione mediterranea e simbolo di nobiltà.
Da non perdere: Naxos, Isola Bella e Castelmola con il suo vino alla mandorla.
 

Punti salienti
  • Visita di Castelmola.
  • Itinerario escursionistico tra Castelmola e l'Isola Bella.
  • Visita del teatro greco-romano e del centro storico di Taormina.
  • Visita di Naxos e Isola Bella.
Questo tour include
  • Il percorso storico è di circa 15 km.
  • Non dimenticare il costume da bagno, l'asciugamano e un cambio.
  • Sono necessarie circa 5 ore di cammino (compresa la visita a Castelmola e Taormina).

Formula

  • Il tour può essere svolto in una giornata intera o in mezza giornata.
  • Per gli spostamenti, puoi utilizzare il tuo veicolo o i mezzi pubblici.
  • Altrimenti, puoi usufruire del nostro servizio transfer con i nostri veicoli VTC di lusso (Mercedes GL o Classe V) con autista dedicato.
Formula consigliata
  • Possiamo prenotare per te: alloggio, viaggi, trasferimenti e visite.
Video dell'escursione

Tour di Taormina, Giardini Naxos, Isola Bella e Castelmola

Il fascino delle città siciliane è infinito. Visita Taormina, città medievale simbolo della nobiltà. Scopri l'Isola Bella, un posto meraviglioso (molto frequentato in estate), un luogo ideale per nuotare. Visita Naxos, con vegetazione mediterranea. Visita Castelmola e assaggia il suo vino alla mandorla. La nostra guida turistica vi accompagnerà per la visita della Sicilia e la scoperta delle città. Il tour può essere svolto in una giornata intera o in mezza giornata. Non dimenticate il costume da bagno, l'asciugamano e un cambio.

 

Il sentiero dei Saraceni, escursione tra Castelmola e Isola Bella

Itinerario escursionistico tra Castelmola e Isola Bella (Naxos), passando per Taormina. Organizziamo l'escursione da Castelmola all'Isola Bella, via Taormina. Il paesaggio ed i colori del Mediterraneo sono i veri protagonisti di questa escursione. Il percorso offre magnifiche viste sulla regione circostante. Il Sentiero dei Saraceni è l'antico sentiero di collegamento tra Castelmola e Naxos. La storia racconta che gli Arabi (Saraceni) nell'agosto del 902 passarono di qui per raggiungere Taormina e Castelmola, da Naxos. La vecchia strada tra Castelmola e Taormina si trova sul versante meridionale del Monte Tauro, la montagna sopra Taormina. Questa escursione ti offrirà una magnifica vista dell'Etna, di Naxos e della costa del Golfo di Catania. Sarà un'occasione unica per fotografare questo paesaggio storico e naturale indimenticabile. L'escursione inizia al castello di Castelmola e poi verso Taormina. A Taormina visiteremo il centro storico e il teatro greco romano. Dopo aver visitato Taormina, il percorso prosegue verso la spiaggia di Naxos, per raggiungere l'Isola Bella. qui puoi nuotare. Questa zona un tempo era ricca di mandorli, era chiamata anche Piano delle Ficarre, per la massiccia presenza di fichi e fichi d'india. Questi furono introdotti dagli stessi arabi.

 

Visita a Castelmola

Castelmola fa parte del circuito dei borghi più belli d'Italia. È un piccolo paese situato in cima ad una collina che si affaccia sul Mar Ionio, vicino a Taormina. Fondata dai Siculi nell'VIII secolo a.C. fu distrutta, insieme a Taormina, da Dionisio nel 392 a.C. e ancora dagli arabi nel 902. Il castello, o quel che ne rimane, occupa una buona posizione strategica, a protezione del piccolo centro e della campagna circostante. Costruito nel medioevo e notevolmente modificato nel XVI secolo, la specialità di Castelmola è il vino di mandorla. Un vino bianco secco aromatizzato infuso con mandorle amare, erbe aromatiche, essenze di agrumi, zibibbo, caramello. Degusta questo vino nel Bar Turrisi, dalla terrazza si può ammirare il panorama dell'Etna e del Mar Ionio.

 

Visita al Teatro Greco di Taormina

Quando la vicina Naxos fu distrutta da Dionisio, tiranno di Siracusa, nel 358 aC, un gruppo di superstiti fondò la città greca chiamata Tauromenio. L'acropoli era in cima al Monte Tauro e l'agorà dove oggi si trova Piazza Vittorio Emanuele II. La città crebbe notevolmente in epoca romana, ma negli ultimi decenni del I secolo a.C. Ottaviano punì i suoi abitanti per aver aiutato Sesto Pompeo, deportandoli e riducendo la città al rango di colonia. Taormina cominciò quindi a declinare, fino a quando i Bizantini aumentarono le fortune della città quando la scelsero come capitale della Sicilia. Gli arabi la distrussero due volte, nel 902 e nel 962, dopodiché la ricostruirono parzialmente. Sotto il dominio normanno la città si espanse nell'area nota come Borgo, e si sviluppò ulteriormente nel XIII-XV secolo. Oggi Taormina è una bellissima cittadina arroccata a 200 m sul livello del mare, da sempre simbolo del turismo nobile. È ricco di patrimonio storico, culturale e archeologico. La visita si concentra su l'Odeon, il teatro greco-romano e sulla via principale Corso Umberto, da Porte Messina a Porte Catania, il teatro è vicino a Porte Messina. Da vedere c'è anche la cattedrale che ha una facciata del XIII secolo. Nei pressi di porta Catania si trova il "Palazzo Duchi di Santo Stefano" descritto come uno dei capolavori dell'arte gotica arabo-normanna del XIII secolo.

 

Visita a Giardini Naxos

Località balneare nei pressi di Taormina sulla costa orientale, affacciata sul Mar Ionio. Nell'attuale località di Giardini-Naxos, nei pressi di Capo Schisò (antica formazione lavica) nel 734 a.C. I coloni greci fondarono quella che fu a lungo considerata la prima colonia greca in Sicilia. Al nuovo insediamento fu dato il nome di Naxos, in quanto isola con lo stesso nome nel Mar Egeo. I Siracusani la occupano e la distruggono tre secoli dopo. Le parti migliori delle rovine sono lunghi tratti di muro fatti di enormi blocchi sbozzati, un recinto che circonda un grande santuario, un tempio probabilmente dedicato ad Afrodite e due fornaci: una fornace rettangolare per piastrelle e una fornace rotonda per ceramiche.

 

Posti letto a Taormina.

San Domenico Palace Hotel, Piazza S. Domenico de Guzman 5 Taormina ME. Belmond Grand Hotel Timeo, Via Teatro Greco, 59 Taormina ME. Naxos Beach, Via Recanati 26 Giardini Naxos ME.

 

Ristoranti à Taormina.

Principe Cerami. St. George by Heinz Beck. La Capinera. Otto Geleng.

 

Posti letto tra Catania e Taormina.

Zash, SP2/I-II 70 Riposto CT. Donna Carmela, Contrada Grotte 7 Carruba CT. Ramo d’Aria, Viale delle Provincie 261 Giarre CT. La Terra dei Sogni Hotel Agriturismo 95013 Fiumefreddo di Sicilia CT.

Foto del viaggio
Medio
Sportif
Utilizziamo dei cookies per migliorare il nostro sito e semplificare la vostra navigazione. Navigando sul nostro sito, accettate la nostra politica dei cookies. Leggere la nostra politica dei cookies.
Accetto