Visitare Catania - Aci Castello - Acitrezza

Catania offre molte viste sull'Etna, il vulcano attivo ai piedi del quale si trova la città. È la seconda città più popolata della Sicilia, Catania ha una personalità forte, probabilmente a causa di un passato turbolento e doloroso. Pur essendo una città antica, la sua configurazione attuale è la conseguenza di una ricostruzione quasi totale iniziata alla fine del XVII secolo in seguito al terribile terremoto del 1693. Catania è una delle città tardo barocche della Val di Noto (sud-est della Sicilia), tutto ricostruito dopo il 1693. Come tale, offre una testimonianza eccezionale al genio esuberante dell'arte e dell'architettura tardo barocca, il culmine e la realizzazione finale dell'arte barocca in Europa. È sulla lista del patrimonio mondiale detenuto dall'Unesco. 

Cosa mangiare: prova gli arancini (gnocchi di riso ripieni), mini-pizza, cannoli di ricotta, gelato, pasticcini alle mandorle, granita (non possiamo lasciare Catania senza aver assaggiato la granita, una miscela di ghiaccio tritato e sciroppo, servito in un bicchiere) e la pasta alla Norma (specialità con melanzane, pomodoro e ricotta, che deve il suo nome alla Norma, opera di Vincenzo Bellini). 

Cosa vedere a Catania: via Etnea, il giardino pubblico Villa Bellini, il Duomo (costruito nell'XI secolo per onorare Sant'Agata, patrona della città), la piazza del Duomo con il simbolo del città (l'elefante in pietra lavica), il Castello Ursino, via Crociferi (con le facciate delle case e le chiese barocche), il teatro romano (circa 7000 persone da accogliere) e il Teatro Lirico Massimo Bellini. Fai una passeggiata mattutina verso la Pescheria, il mercato di Piazza del Curro, nascosto dietro una fontana in Piazza del Duomo. Di notte c'è nel centro della città vicino a Piazza Duomo molti posti dove mangiare e socializzare. 

----------

Aci Castello dista 9 km da Catania, il suo territorio comunale confina con l'arcipelago delle Isole Ciclopi, area marina protetta. Il nome di pietra lavica del castello normanno che domina la costa, costruita su una formazione geologica di roccia lavica formatasi prima del vulcano Etna. La roccia è caratterizzata dalla presenza di cuscini di lava, testimonianza di un'attività eruttiva marina. 

----------

Acitrezza a 11 km da Catania, per secoli la sua storia è legata all'attività di pesca, praticata ancora oggi, secondo metodi tradizionali. Il sito è caratterizzato da faraglioni chiamati anche "Rocce Ciclopi", pittoreschi pinnacoli basaltici che secondo la leggenda omerica furono lanciati dal gigante Polifemo Ulisse che aveva appena accecato. Vicino alla costa si trova l'isola di Lachea, che attualmente ospita la sede di una stazione di ricerca di biologia dell'Università di Catania. Questo è il luogo di nascita del vulcano Etna. 

Su richiesta possiamo organizzare la visita guidata, i trasporti e i pasti. È anche possibile combinare le visite di più destinazioni.