Faut Pas Rêver France 3: La Sicilia è un teatro a cielo aperto! Attori colorati, set sublimi ... Da Palermo la bellissima vulcanica Catania, Carolina de Salvo ci porta alla scoperta di un'incredibile Sicilia. Colui che vive all'ombra del vulcano. Sull'isola, l'Etna è più di un simbolo. Affascina tanto quanto modella i paesaggi. Anche i personaggi! Carolina de Salvo è nata a Roma ma è cresciuta in Sicilia, vicino a Palermo. Quando il tempo era sereno, vedeva l'Etna in lontananza: è sulla "Montagna", come viene chiamata sull'isola, che inizia il suo viaggio. Una presentazione spettacolare in compagnia di Marco, un bambino del vulcano. Marco ha imparato a camminare sulle pendici dell'Etna. 

Li cammina oggi come guida alpina. Con gli sci, a piedi o in bicicletta. Con lui, Carolina vedrà tutti i colori! "L'Etna è uno dei vulcani più attivi al mondo. È in costante crescita, erompendo dopo l'eruzione. Qui si chiama Mamma. Abbiamo molto rispetto per lei. È considerata una madre! ". La rabbia dell'Etna può fare molto danno. Ma nessuno pensa di scappare. Perché la lava arricchisce la terra. Nel cuore delle turbine eoliche, produciamo il vino dei vulcani. Malvasia, importata dai greci ... cinque secoli prima di Cristo! Le pendici del Monte Etna sono come un giardino dell'Eden, dove l'oro è a volte coltivato. Oro verde come a Bronte, con il famoso pistacchio. "Il migliore del mondo" secondo Nino, il re del pistacchio della regione. Con lui, Carolina raccoglierà il tesoro dell'isola, senza dimenticare di assaggiarlo ... 

Essenziale! Viaggiare in Sicilia significa tenere tutti i sensi svegli. La capitale della gastronomia è Palermo. Passeggiare attraverso i suoi mercati è di per sé una fantastica esperienza sensoriale! "Siamo a teatro, odora di spezie, grigliate, frutta fresca. E poi vieni qui è per capire la storia dell'isola. Insieme a Carolina, Pepe, un cuoco eccezionale. Cosa gli interessa? Scopri i luoghi atipici, aprili e resuscita le ricette del passato. Nel convento di Santa Caterina, Carolina scoprirà i segreti della pasticceria siciliana. Nella strada accanto, la principessa Alliata Licata di Baucina sta per ricevere. Venti ospiti che assaggeranno, il tempo di un cocktail, il fascino vecchio stile del suo palazzo costruito nel XV secolo. "Questa ricezione è una piccola pietra per un enorme edificio che mi permette di tenere a galla la nave. Ma è un sacco di lavoro. Sono un principe Artigiano e non è facile ogni giorno. 

Grazie ad appassionati come la Principessa, Palermo trova gradualmente la sua eredità perduta. Dall'altra parte dell'isola, Catania conserva la sua eredità tardo barocca. In bici, Carolina ci porta a scoprire "la ragazza del vulcano", dove il bianco si sfrega sulle facciate dei palazzi. "È la polvere dell'Etna. Il vulcano è ovunque in città. Ha profondamente segnato la sua storia. Eruzioni dell'Etna e terremoti non hanno mai risparmiato la regione. A ovest di Catania, Ragusa, nel cuore della valle barocca. Qui, come ovunque in Sicilia, preghiamo mentre respiriamo ... E mostra. La città ha 50 chiese, per 70.000 abitanti! Ogni villaggio ha il suo santo patrono, per proteggerlo quando la natura è scatenata. E quando si tratta di onorarlo, i siciliani mostrano un vero know-how! Carolina lo controllerà a Monterrosso Almo. Un piccolo villaggio di 3000 anime che esce dal suo torpore per celebrare San Giovanni Battista. Una giornata incredibile durante la quale lo spettacolo strofina la devozione ... Spettacolare!